Empori solidali - Un aiuto, concreto, a chi è in difficoltà

Tutto iniziò nel giugno 2013 con Portobello - Emporio sociale di Modena, un progetto di comunità innovativo che coinvolge cittadini, imprese, associazioni ed istituzioni ed è un luogo in cui si produce solidarietà. Portobello è un supermercato “speciale”, un luogo in cui ci si mette a disposizione degli altri secondo le proprie possibilità: donando tempo o denaro, o ricambiando quanto ricevuto dall’Emporio facendo volontariato nella struttura o nelle associazioni del territorio.

Capofila del progetto è l’Associazione Servizi per il Volontariato Modena che ha sostenuto e coordinato la fase di lancio, coinvolgendo una rete di 23 promotori appartenenti al mondo del volontariato e oltre 50 partner nel mondo delle istituzioni, delle imprese e dell’associazionismo. Obiettivo rendere Portobello una risorsa aggiuntiva e specifica nel panorama del welfare locale e non una duplicazione di interventi già in essere.

A Portobello chi è in temporanea difficoltà economica riceve prima di tutto potere d’acquisto e può fare la spesa scegliendo liberamente i prodotti che più servono alla famiglia, pagando non in euro, ma in punti attingendo da un budget associato al codice fiscale e variabile in base al numero dei componenti il nucleo familiare. Le famiglie, che ricevono tra il 50 e il 70% del fabbisogno mensile, sono selezionate dai Servizi Sociali del Comune di Modena che ne verificano i requisiti per l’ingresso. Possono usufruire del servizio per un periodo di sei mesi, rinnovabili ad altri sei dopo un semestre di pausa.

Portobello è un piccolo aiuto che arriva dalla comunità, in un momento difficile, per ripartire con fiducia evitando la spirale dell’impoverimento.  A Portobello è possibile trovare consulenti esperti nella gestione del bilancio familiare, nella rinegoziazione dei mutui, nella rateizzazione delle bollette. Non solo spesa, dunque, ma anche strumenti per migliorare la propria situazione economica e di supporto nelle difficili fasi che seguono ad una crisi.

Portobello si basa sul dono e sul volontariato. Le persone impegnate nel market non ricevono denaro: sono tutti cittadini volontari che hanno deciso di aiutare la loro città, e i loro concittadini, da protagonisti. L’ASVM ha messo a disposizione le risorse umane e materiali per coordinare le attività e costruire l’Emporio ed i servizi ad esso collegati.
I prodotti, per la maggior parte, arrivano dalle raccolte alimentari organizzate durante l’anno (in collaborazione con Conad, Coop Alleanza 3.0 e Rock No War, Target), oltre che da donazioni delle aziende – che destinano all’Emporio eccedenze produttive -  e dei cittadini. Alcuni prodotti sono acquistati grazie a donazioni in denaro di cittadini, Fondazioni, aziende.
Ciò che non viene utilizzato all’interno dell’Emporio viene ridistribuito ad altre realtà associative del territorio, per evitare sprechi e ottimizzare le risorse.
Tutte le persone che frequentano Portobello sono responsabili della riuscita del progetto e dell’efficacia degli aiuti: i beneficiari possono essere volontari, tutti possono dare il loro contributo e proporre le loro idee.

LA RETE DEGLI EMPORI PROVINCIALI
In seguito all’apertura di Portobello, sono nati, in provincia di Modena, altri due empori: Il Melograno a Sassuolo e Il pane e le rose a Soliera, entrambi attivi dal 2014.
La nostra provincia conta quindi tre empori, ciascuno con le proprie caratteristiche di progetto, ma accomunati da alcuni importanti aspetti:

-       Sono attività di contrasto alla povertà alimentare. Sono luoghi simili a supermercati commerciali, dove i beneficiari possono reperire gratuitamente e in autonomia alimenti di prima necessità, grazie a un sistema a punti in base al bisogno;

-       Il sostegno fornito dalle amministrazioni locali e dagli enti del territorio, dalle donazioni di prodotti alimentari e di denaro da parte di privati ed aziende, dalle attività di volontari;

-       La presenza di servizi aggiuntivi grazie alla collaborazione con associazioni partner di progetto, gli enti locali o altri soggetti attivi nei diversi territori.

I tre empori solidali costituiscono una vera e propria rete operativa, collaborano e si confrontano a cadenza regolare.

Per saperne di più:
www.portobellomodena.it
www.emporiomelograno.it
www.ilpaneelerosesoliera.it

Vuoi sostenere il progetto Portobello - Emporio della Solidarietà di Modena? Clicca qui